Archivi di architettura. Strumenti di conoscenza per il progetto di restauro

Claudio Galli, Francesco Conserva

Abstract


Le analisi delle fonti archivistiche, in specie delle “microstorie di cantiere”, intrecciate con le indagini tematiche condotte sul manufatto, permettono l’acquisizione di informazioni inedite fondamentali per un intervento di restauro consapevole.


Parole chiave


Fonti archivistiche; Restauro; Archivio Venturoli

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


Baldini, U. (2003), Teoria del Restauro e unità metodologica, Vol. II, Firenze: Nardini.

Matteucci, A.M., Ceccarelli, F. (2008). Nel segno di Palladio. Angelo Venturoli e l’architettura di villa nel Bolognese tra Sette e Ottocento. Bologna: Officine Grafiche Litosei.

Cuppini, G. (1983). I palazzi senatori a Bologna. Architettura come immagine del potere. Bologna: Zanichelli.

Cavallini, M., Chimenti, C. (2000). Pietre e marmi artificiali. Firenze: Alinea.

Camurri, D., (2008). Il progetto “Una città per gli archivi”. Storia e Futuro. Rivista di storia e storiografia, n. 17, giugno 2008.




DOI: 10.6092/issn.1828-5961/3349

Copyright (c) 2012 Claudio Galli, Francesco Conserva

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 1828-5961
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 7896 del 30 ottobre 2008

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]