Visioni d'Architettura. Prospettiva e manipolazione fotografica dal fotomontaggio al rendering.

Marta Magagnini

Abstract


Il saggio interroga sulla sussistenza di una continuità filologica e semantica tra la le tecniche analogiche che integrano disegno e fotografia e le contemporanee prospettive fotorealistiche realizzate con la modellazione tridimensionale assistita. L’osservazione critica muove dalle tappe di un excursus storico della fotoprospettiva in architettura e rintraccia alcune finalità e significati delle diverse tecniche di rappresentazione che utilizzano la fotografia nel processo di rappresentazione. Ci si interroga inoltre su quale sia il ruolo della costruzione prospettica (e quindi della padronanza della Geometria descrittiva) ai fini non tanto delle potenzialità di realizzazione dell’oggetto architettonico, quanto dell’assertività delle immagini. A corredo delle speculazioni teoriche, alcuni commenti inediti degli stessi autori ai fotomontaggi di Superstudio e ai renderings di Giacomo Costa.

Parole chiave


prospettiva; fotoprospettiva; fotomontaggio; rendering

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


Benjamin, Walter (2000), L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, Einaudi, Milano.

Costa, Giacomo (2008), The chronicles of time, Damiani, Bologna.

Cook, Peter (2008), Drawing: the motive force of architecture, John Wiley and sons, Chichester (England).

Decandia, Livia (2008), Polifonie urbane. Oltre i confini della visione prospettica, Meltemi, Roma.

De Fusco, Renato (1984), Il progetto di architettura, Laterza, Roma-Bari.

Deleuze, Gilles (1995), Francis Bacon. Logica della sensazione, Quodlibet, Macerata.

Fanelli, Giovanni (2009), Storia della fotografia d’architettura, Laterza, Roma-Bari.

Foucault, Michel (1999), Le parole e le cose. Un'archeologia delle scienze umane, BUR, Milano.

Feyerabend, Paul (2002), Conquista dell'abbondanza. Storie dello scontro fra astrazione e ricchezza dell'essere, Raffaello Cortina Editore, Milano.

Galimberti, Umberto (2009), Miti del nostro tempo, Feltrinelli, Milano.

Heartfield, John (1977), Photomontages of the Nazi Period, Universe Books, London.

Klucis, Gustav (1931), Photomontage as a New Problem in Agit

Art, cit. in Harrison, Charles. Wood, Paul J. (2003), Art in Theory 1900–2000: An Anthology of Changing Ideas, Blackwell Publishing, London, pp. 489-491.

Marin, Louis, (2001), a cura di Corrain, Lucia, Della rappresentazione, Meltemi, Roma.

McLuhan, Marchall. McLuhan, Eric (1994), La legge dei media. La nuova scienza, Edizioni Lavoro, Roma.

Moholy-Nagy, Lazlo (2010), Pittura Fotografia Film, Einaudi, Milano [Malerei Fotografie Film, Berlino, 1925].

Panofsky, Erwin (2001), La prospettiva “come forma simbolica”. E altri scritti, Feltrinelli, Milano.

Reichlin, Bruno (1979), L’assonometria come progetto, uno studio su Alberto Sartoris, in Lotus International, n.22, 1979/I ora in Mezzanotte, Gianni. Mazzotta Buratti, Adele C. (1980), (a cura di), Antologia dl disegno. Per una metodica dello studio e per una storia del disegno di progetto, clup, Milano.

Sartori, Giovanni (2000) Homo videns, Laterza, Bari.

Sontag, Susan (1977), On photography, Anchor Books, New York 1990.

Stockel, Giorgio (2007), Fotografia come fatto mentale. Guardare vedere fotografare, Kappa, Roma.




DOI: 10.6092/issn.1828-5961/3866

Copyright (c) 2013 Marta Magagnini

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 1828-5961
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 7896 del 30 ottobre 2008

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]