Alcune riflessioni sul “Disegno con la fotografia digitale”

Pablo Rodriguez-Navarro

Abstract


La fotografia ha cambiato per sempre il modo di vedere e rappresentare il mondo reale (dai paesaggi alle grandi architetture di culture diverse). Tuttavia, l’inclusione dell’immagine fotografica all’interno del processo di sviluppo grafico del progetto (sia nella fase ideativa, sia nella fase di documentazione architettonica) ha dovuto attendere fino all’ultimo quarto del secolo scorso. Inoltre, l’avvento delle immagini digitali ha portato un grande cambiamento nelle modalità di produzione e di gestione delle informazioni fotografiche. Oggi, dopo una lunga maturazione, l’utilizzo dell’immagine fotografica emerge ancor più decisamente e si è anche ricavato un posto preminente anche nel rilievo più rigoroso e realistico. Non potremmo intendere alcun percorso di documentazione senza questa risorsa, né per le fasi preliminari né per il processo di realizzazione del modello di progetto. Nella maggioranza dei casi (di progetto e di rilievo) l’immagine fotografica si presenta sempre più ai nostri occhi come elaborato di sintesi, il “disegno” più comprensibile anche per i non tecnici.


Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.1828-5961/3934

Copyright (c) 2013 Pablo Rodriguez-Navarro

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 1828-5961
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 7896 del 30 ottobre 2008

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]