Comunicare emozionando. L’edutainment per la comunicazione intorno al patrimonio culturale

Francesco Cervellini, Daniele Rossi

Abstract


Se si ritiene che l’edutainment possa rappresentare la nuova frontiera della formazione, allora per poter definire nuove modalità divulgative occorre conciliare le esigenze e le tecniche di apprendimento con un sistema comunicativo centrato sul divertimento, sull’emozione e sull’intrattenimento.

La spettacolarizzazione dei contenuti informativi non è il fine ultimo di un progetto di allestimento, ma può rappresentare una formula comunicativa utilizzata per far dialogare pubblico, storia e beni culturali.

A partire da tali presupposti sono stati analizzati cinque exempla in grado di esplicitare un nuovo format di trasmissione della conoscenza teso alla divulgazione, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale. Tali esempi, riferiti al solo territorio italiano, presentano alcune caratteristiche comuni riguardanti la ridefinizione di modalità comunicative “calde”, finalizzate, cioè, a sviluppare un percorso emotivo ed immersivo, nel quale il carattere tecnologico si palesi al visitatore, proprio nel magico disvelamento dei suoi effetti visivi e sonori.


Parole chiave


Edutainment; nuove tecnologie e patrimonio culturale; il design dell’esperienza;

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.1828-5961/2568

Copyright (c) 2011 Francesco Cervellini, Daniele Rossi

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 1828-5961
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 7896 del 30 ottobre 2008

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]