Sistematizzazione dell’ordine dei metodi di rappresentazione grafica. La prospettiva come matrice dei metodi

Marco Fasolo

Abstract


In merito all’ordine espositivo dei metodi di rappresentazione grafici si intende proporre una sequenza inversa a quella delle esposizioni tradizionali ma contemporaneamente in armonia sia con l’ordine cronologico, storico, nel quale i metodi stessi si sono conformati sia con quello che può essere considerato l’ordine del loro potenziale espressivo, della loro capacità rappresentativa dello spazio tridimensionale in rapporto alla visività del loro contenuto derivategli dalla comune matrice prospettica. L’ordine più comunemente seguito risulta essere: doppia proiezione ortogonale, assonometria, proiezioni quotate, prospettiva; si ritiene invece di collocare i metodi in quello che si pensa essere l’ordine intrensicamente naturale, che è insieme storico e funzionale: prospettiva, assonometria, doppie proiezioni ortogonali, proiezioni quotate.


Parole chiave


geometria descrittiva; prospettiva; rappresentazione

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


Poudra, Noël Germinal (1864), Histoire de la perspective ancienne et moderne, Paris.

Fiedler, Guglielmo (1874), Trattato di Geometria Descrittiva, Successori Le Monnier, Firenze.

Loria, Gino (1921), Storia della Geometria Descrittiva dalle origini sino ai giorni nostri, Hoepli, Milano.

Gioseffi, Decio (1957), Perspectiva Artificialis. Per la storia della prospettiva, spigolature e appunti, Istituto di Storia dell’Arte Antica e Moderna, n° 7, Trieste.

Panofsky, Erwin (1961), La prospettiva come “forma simbolica” e altri scritti, Feltrinelli, Milano [Die Perspektive als “symbolische Form”, B.G. Teubner, Leipzig-Berlin, 1927].

Parronchi, Alessandro (1964), Studi su la dolce prospettiva, Martello, Milano.

Vagnetti, Luigi (1979), De naturali et artificiali perspectiva, Edizione della cattedra di Composizione architettonica I A di Firenze e della L.E.F. (Libreria Editrice Fiorentina), Firenze.

Fasolo, Orseolo (1984), Un modo nuovo ma antico di fare e insegnare la prospettiva, note di cronaca e storia delle applicazioni della geometria descrittiva ai problemi della rappresentazione, Quaderni di Applicazioni della Geometria Descrittiva, 3, Kappa, Roma.

Fasolo, Orseolo, Fasolo, Marco (1993-1995), L'esame di fondamenti e applicazioni della Geometria Descrittiva, Vol. I-II, Kappa, Roma.

Kemp, Martin (1994), La scienza dell'arte: prospettiva e percezione visiva da Brunelleschi a Seurat, Giunti, Firenze.

Migliari, Riccardo (1995), La prospettiva e l’infinito, In: Disegnare - idee: immagini, 11.

Migliari, Riccardo (2005), La prospettiva e Panofsky, In: Disegnare - idee: immagini, 31.




DOI: 10.6092/issn.1828-5961/3150

Copyright (c) 2012 Marco Fasolo

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 1828-5961
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 7896 del 30 ottobre 2008

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]