Immagini di città. Nuove prospettive per il paesaggio urbano contemporaneo.

Gabriele Pierluisi

Abstract


Lo scritto si pone come una sorta di teoria delle immagini presentate, riflette sul rapporto tra prospettiva paesaggio e nuove tecnologie. Prospettiva come sistema di costruzione dello spazio tra immagine e realtà.
Prospettiva come macchina tridimensionale: Brunelleschi.
Prospettiva e spazio urbano nella Firenze tra Trecento e quattrocento.
I due spazi prospettici di Google: vista zenitale e dal basso.
La rappresentazione del paesaggio attraverso l'uso di viste zenitali e viste dal basso.
Prospettiva e montaggio di immagini in sequenza: Google maps e Canaletto.
Il dominio del fotografico come ritorno del mondo prospettico.
Tecnica mista tra mano e digitale o “digitale caldo”.
Fotografia come scrittura automatica.Pittura come traccia dell'osservatore fisica e concettuale.


Parole chiave


prospettiva; Google Maps; costruzione del paesaggio urbano; tecniche miste di produzione; digitale caldo; pittura digitale e fotografia digitale

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


Argan Giulio Carlo (1955), Brunelleschi, serie d'arte Biblioteca Moderna Mondadori, Milano.

Augé Marc (2007), Tra i confini. Città, luoghi, interazioni, Mondadori, Milano.

Bartoli Maria Teresa (2002), La torre di Palazzo Vecchio e le mura di Firenze, in Disegnare idee immagini, Gangemi, anno, n° 25/2002.

Bartoli Maria Teresa (2007), La villa medicea di Careggi e il palazzo della Signoria a Firenze, in Disegnare idee immagini, Gangemi, anno, n° 35/2007.

Corboz Andrè (1985), Canaletto. Una Venezia immaginaria. Electa-Mondadori, Milano.

Damisch Hubert (1987), L'origine de la perspective, Flammairon, Paris.

De Fusco Renato (2005), Architettura italo-europea. Cultura del recupero e cultura dell'innovazione. Franco Angeli, Milano.

De Fusco Renato (2012), Filosofia del design, Franco Angeli, Milano.

Favennac Denis (2007), Douce Perspective. Une histoire de science et d'art, Ellipses, Paris.

Gioseffi Decio (1957), Perspectiva artificialis , Università degli stufi di Trieste, Trieste.

Guidoni Enrico (1992), L'arte di progettare la città. Italia e Mediterraneo tra Medioevo e settecento, Kappa, Roma.

Krauss Rosalind (1993), L'originalité de l'avant-garde et autres mythes modernistes, Macula, Paris. Edizione originale: Krauss Rosalind (1985), The Originality of Avant-Garde and Other Modernist Myths, MIT Press,

Cambridge, Mass.

Krauss Rosalind (2005), Reinventare il medium: cinque saggi sull'arte d'oggi. Bruno Mondadori, Milano.

Migliari Riccardo (1995), La prospettiva e l'infinito, in Disegnare idee immagini, Gangemi, anno VI, n° 11, pp. 25-35.

Pierluisi Gabriele (2011), A volo d’uccello. Paesaggi delle ipercittà mediterranee, in Bistagnino Enrica, Sguardi mediterranei. 10 rappresentazioni di paesaggi italiani, Franco Angeli, Milano, pp. 87-95.

Pierluisi Gabriele (2011), Ultimi Fuochi. Visioni di città mediterranee tra design e paesaggio, in Massimo Giovannini, Francesco Prampolini, Spazi e culture del Mediterraneo (n.3), Centro Stampa di Ateneo, Reggio

Calabria, pp. 55-78.

Purini Franco (2008), La misura italiana dell'architettura, Laterza, Bari.

Scolari Massimo (2005), Il disegno Obliquo. Una storia dell'antiprospettiva. Marsilio, Venezia.




DOI: 10.6092/issn.1828-5961/3170

Copyright (c) 2012 Gabriele Pierluisi

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 1828-5961
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 7896 del 30 ottobre 2008

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]