Autoritratto di una città. Architettura e città a Bologna nella cartografia tra Settecento e Restaurazione

Gabriele Bitelli, Giorgia Gatta, Aurelio Muzzarelli, Maura Savini, Diana Tura

Abstract


Il piano come strumento di progetto e al tempo stesso come rappresentazione consente di comprendere attraverso le carte storiche la città del passato come entità dotata di una sua connotazione identitaria che deve gran parte della sua definizione alla chiarezza della regola costruttiva che ne ha sostanziato la realizzazione. Il contributo individua le principali questioni teoriche e tecniche legate all’architettura urbana a Bologna tra Settecento e Restaurazione, studiata attraverso la cartografia storica in generale e il Catasto Gregoriano in particolare.


Parole chiave


Architettura; città; progetto urbano; Catasto gregoriano; Bologna; georefenziazione; GIS

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


Bitelli G., Gatta G. (2011a). Digital processing and 3D modelling of an 18th century scenographic map of Bologna. In Ruas A. (ed.): Advances in Cartography and GIScience, Vol.2. Berlin Heidelberg: Springer-Verlag, 129-146.

Bitelli G., Gatta G. (2011b). Experiences on georeferencing of maps from the XIX century Gregorian Cadastre of Bologna (Italy). e-Perimetron, Vol. 6, No. 4, 270-275.

Bocchi F., De Angelis C., Dondarini R., Greco G., Morigi Govi C., Ortalli J., Preti A., Passatelli G., Tarozzi F. (1998). Atlante storico delle città italiane, Emilia-Romagna, Bologna. Bologna: Grafis.

Buonora P. (2009). Digitization, online utilization and preservation of cadastral very large format cartography. e-Perimetron, Vol. 4, No. 3, 192-198.

Capoferro Cencetti A.M. (1981). Le mappe catastali di Bologna come strumento ausiliario per lo studio della città antica. In Gambi L., Carozzi C., Città e proprietà immobiliare in Italia negli ultimi due secoli. Milano: Franco Angeli, 328-344.

Lavedan P. e Hugueney J. (1926), L’urbanisme au Moyen Age, Biblioteque de la Société Française d’Achéologie, ed.cons. Droz, Genève 1974.

Jenny B., Hurni L. (2011). Studying cartographic heritage: Analysis and visualization of geometric distortions. Computers & Graphics 35-2, 402–411. Elsevier.

Savini M., Bonicalzi R., Belloni F. (2010), La città interrotta, Bologna, Renoedizioni.

Sgambati G., Benassati G., Biancini L., Buonora P., Sinisi D., Cantile A., Delfino L., Di Angelo Antonio M., Falchetta P., Mancinelli M.L., Sanguineti M.T., Serratrice G., Truci I., Valerio V. (2006). Linee guida per la digitalizzazione del materiale cartografico. ICCU (Istituto centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche).

Ricci G. (1985). Bologna. Le città nella storia d’Italia. Bari: Laterza.

Tura D. (2004). Le carte catastali: il territorio bolognese nell’opera di periti ed ingegneri. In A.M. Guccini, Memoria disegnata e territorio bolognese. Autori dal XX al XV secolo (Atti). Bologna: Tipografia moderna, 157-176.




DOI: 10.6092/issn.1828-5961/3353

Copyright (c) 2012 Gabriele Bitelli, Giorgia Gatta, Aurelio Muzzarelli, Maura Savini, Diana Tura

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 1828-5961
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 7896 del 30 ottobre 2008

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]