Casual City: visioni informali di architetture disegnate

Paola Raffa

Abstract


Leggere l’architettura significa affrontare questioni di struttura, di tipologia, di categorie omogenee. Significa dare connotazione ai segni, evidenziare significanti e forme simboliche, misura e relazioni.  La realizzazione di un’architettura è il risultato di un disegno realizzato. Perfettamente in regola con le norme e le prescrizioni correnti. I luoghi della città, che sono assoggettati alle norme, ordinano e governano lo spazio. Le  Città di Piano sono realizzate seguendo le norme e le regole. Nei quartieri residenziali si assiste, tuttavia, ad una inedita forma di mutazione dell’architettura. L’architettura residenziale, realizzata secondo il disegno di un progetto compiuto, viene, nel tempo aggredita  da elementi non convenzionali. Sono elementi ascrivibili a processi casuali che generano trasformazioni impreviste. L’architettura di progetto si converte in architettura informale. 


Parole chiave


città; visione; informale

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


Rosa, Marcos L. (2011), Micro planejamento praticas urbanas criativas, Editora da CulturaAsahi, Sao Paulo.

Germer, Helmut - Neeser, Thomas,(2010), Die Erste Dimension/TheFirtst dimension, Birkhauser, Basel.

Siffrein-Blanc, Françoise - Denis-Loussier, Florence - Oppermann, Françoise (2013), Arty Guide Marseille, L’artprendl’air, Marseille.

De Rubertis, Roberto (2008), La città mutante, Franco Angeli, Milano.

De Rubertis, Roberto - Soletti, Adriana, (2000), De Vulgari architectura, Officina Edizioni, Roma.

Zerlenga, Ornella, (2008), ...Misure in divenire...Mesaures in become. Rilievo multidimensionale di nuovi contesti urbani fra permanenze e contaminazioni, La Scuola di Pitagora,




DOI: 10.6092/issn.1828-5961/4126

Copyright (c) 2014 Paola Raffa

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 1828-5961
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 7896 del 30 ottobre 2008

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]