Geometria e progetto: l’esempio di Piazza della Vittoria a Genova

Luisa Cogorno, Maria Linda Falcidieno

Abstract


Lo studio sulle architetture genovesi degli anni Trenta di piazza della Vittoria evidenzia il ruolo fondamentale della geometria a livello progettuale.
La piazza, realizzata tra il 1927 e il 1930 su progetto dell’architetto Marcello Piacentini, si colloca di fronte alla stazione ferroviaria di Genova Brignole, perseguendo logiche di grande rappresentanza: una nuova vastissima piazza, contornata da porticati … nuovo cuore civico-mondano della città (M. Piacentini).
Lo strumento metodologico di lettura critica applicato è stato il rilievo integrato: analisi percettive e storiche, rilievo e restituzione grafica dell’insieme e dei dettagli, ricostruzione della logica compositiva, studio dei materiali impiegati; le diverse fasi hanno evidenziato la trasversalità del ruolo della geometria -verificata dal rilevamento metrico e dalla lettura compositiva delle proporzioni- e la presenza di canoni dimensionali inusuali per la città.


Parole chiave


geometria; progetto; composizione

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


Mazzucchelli, Michela; Ruggiero, Maria Elisabetta (in corso di pubblicazione), Il linguaggio decorativo nell’architettura degli anni ‘30 a Genova: colori, forme e significati, in Rossi, Maurizio; Siniscalco, Andrea (a cura di), Colore e Colorimetria. Contributi multidisciplinari, vol. VIII, Collana Quaderni di Ottica e Fotonica, n. 21, Maggioli Editore, Milano.

Cogorno, Luisa; Ramondino, Viviana (2005) Il rilievo: strumento epistemologico per l’analisi di un contesto, in Ciotta, Gianluigi (a cura di), Genova Strada Nuovissima. Impianto urbano e architetture, De Ferrari Editrice, Genova, pp. 95-122.

Parodi, Anna Maria; Falcidieno, Maria Linda (2000), Il rilievo integrato. Un esempio di metodologia applicata all’architettura degli anni ‘30 a Genova, in Cundari, Cesare; Carnevali, Laura (a cura di), Il rilievo dei beni architettonici per la conservazione, Atti del

Convegno Napoli, Napoli 15-17 aprile 1999, Edizioni Kappa, Roma, pp. 372-379.

Barisione, Silvia; Fochessati, Matteo; Franzone, Gianni; Canziani, Andrea (2004), Architetture in Liguria dagli anni Venti agli anni Cinquanta, Editrice Abitare Segesta, Milano.

Cristoforetti, Gianluca; Ghiara, Hilda; Torre, Sergio (2004), Genova. Guida di architettura moderna, Alinea Editrice, Firenze.

Lagomarsino, Luigi (a cura di) (2004), Cento anni di architetture a Genova. 1890-2004, De Ferrari, Genova.

Moriconi, Mauro; Rosadini, Francesco (2004), Genova ‘900. L’architettura del movimento moderno, Universale di Architettura, Collana Fondata da Bruno Zevi, Ed. Testo e Immagine, Torino.

Gigolini, Maria Carla; Guidano, Guido; Merello, Enrico (1997), Le piazze di Genova: conoscenza per il recupero, Edizioni Erga, Genova.

Regione Liguria (a cura di) (1995), Atlante di Genova. La forma della città in scala 1:2000 nell’ortofotopiano e nella carta numerica, Marsilio Ed., Venezia.

De Negri, Emmina (1993), Il Palazzo di Piazza della Vittoria, in Dagnino, Maria Teresa (a cura di), Italiana petroli. 80 anni di attività, Editrice Pozzi, Milano.

Razzi, Massimo (1992), L’ulivo sul Tetto. Cento anni di edilizia genovese tra storia e ricordo, Cassa Edile, Genova.

P. Cozzani, Lagomarsino, Luigi; Melai, Roberto (1992), Genova 1982-1992. Cento anni di architetture, Fondazione Mario e Giorgio Labò, Genova.

Balletti, Franca; Giontoni, Bruno (1990), Una città tra due guerre. Culture e trasformazioni urbanistiche, De Ferrari, Genova.

Parodi, Anna Maria; Robba, Gianni; Falcidieno, Maria Linda (1990), Immagine e interpretazione del rilievo, Scuola Tipografica Sorriso Francescano, Genova.

Moresco, Bruna; Amirfeiz, Karim (1988), Genova anni Novanta. Progetto, Idea, Piazza della Vittoria. Piazza Istantanea, collana “Argomenti di Architettura”, Di Baio Editore, Milano.

Cevini, Paolo (1986), Genova anni ’30, Da Labò a Daneri, Sagep Editrice, Genova.

Marcenaro, Giuseppe (1986), Genova. Il Novecento, Sagep Editrice.

Balletti, Franca; Giontoni, Bruno (1985), Genova 1850-1920: cultura urbanistica e formazione della città contemporanea, Fabbiani, Genova.

Piacentini, Marcello (1944), Il volto di Roma e altre immagini, Edizioni della Bussola, Roma.

Nardi Greco, Camillo; Castello, Lorenzo (1942), La nuova sede del “R.A.C.I.” a Genova, in “Edilizia Moderna”, n. 37-38-39, aprile-dicembre 1942, XXI, pp.52-55

Tre caffè di Bega a Genova, a Roma, a Venezia, in “Architettura”, rivista del Sindacato Nazionale Fascista Architetti, annata XVII, settembre 1938, XVI Fascicolo IX, Roma 1938, pp.575-581.

Nardi Greco, Camillo; Castello, Lorenzo (1938), Una scuola della G.I.L. a Genova, in “Edilizia Moderna”, Novembre 1937-Marzo 1938, XVI, pp. 30-37.

Arredamenti in Italia, M. Labò, Bottoni, in “Domus”, agosto 1935, XIII, anno VII, n.92, Milano 1935, pp. 30-31.

Marchisio, Cesare (1931), L’arco trionfale ai Caduti genovesi e alla Vittoria Italiana, in “Genova”, Bollettino Municipale, n.6, Genova 1931, pp. 417-458.

Pesce Maineri,Benvenuto (1924), Relazione illustrativa del progetto di sistemazione della Spianata del Bisagno, in 1824-1924. Concorso Nazionale per l’assetto della Spianata del Bisagno a Genova, indetto dal “Corriere Mercantile” nella ricorrenza del centenario

della sua fondazione, Genova 1924, p. 95.

La sistemazione della Spianata del Bisagno (dai primi progetti all’attuale concorso), in “Il Comune di Genova”, Bollettino Municipale, n.12, Genova 1923, pp. 1357-1365.

Celle, Gian Maria; Ageno, Giacomo (1920), Sistemazione della Spianata del Bisagno, Genova.




DOI: 10.6092/issn.1828-5961/3155

Copyright (c) 2012 Luisa Cogorno, Maria Linda Falcidieno

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 1828-5961
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 7896 del 30 ottobre 2008

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]