Geometria e costruzione. La teoria delle linee di curvatura nella stereotomia della pietra

Federico Fallavollita, Marta Salvatore

Abstract


Il contributo illustra lo studio teorico e pratico della teoria delle linee di curvatura delle superfici elaborata da Gaspard Monge alla fine del Settecento, e la sua applicazione alle costruzioni in pietra da taglio, con particolare riferimento al caso di studio (proposto da Monge e rivisitato da Hachette e Leroy) di una volta ellissoidale. L’intento è quello di ottimizzare la costruzione di queste linee nel metodo della rappresentazione matematica, almeno per il caso specifico di studio.
Il legame che sussiste fra la le teorie geometrico descrittive e i principi della progettazione stereotomica è significativo. Costruzioni geometriche teoriche, apparentemente astratte, trovano riscontri e applicazioni nella pratica delle costruzioni e diventano, a volte, condizione indispensabile alla soluzione di casi complessi come quello presentato.


Parole chiave


linee di curvatura; quadriche confocali; curve focali; teorema di Dupin; volta ellissoidale; stereotomia

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


Cinti Luciani, Stefano e Migliari, Riccardo (2009), Rappresentazione matematica, in Migliari, Riccardo, Geometria Descrittiva - Metodi e costruzioni, CittàStudi, Novara, vol.I, pp. 206-228.

Hilbert, David e Cohn-Vossen, Stefan (2001), Geometria intuitiva, Bollati Boringhieri, Torino, pp. 19-36 e 238-251.

Fallavollita, Federico (2009), Le superfici rigate, in Migliari, Riccardo, Geometria descrittiva - Tecniche e applicazioni, CittàStudi, Novara, vol. 2, pp. 153-224.

Gremigni, Michele (1879), Sulla teoria delle linee di curvatura. In Annali della scuola Normale Superiore di Pisa - Classe di Scienze SI, vol.2. Pisa, pp. 237-284.

Hachette, Jean Pierre Nicolas (1822), Traité de géométrie descriptive, Corby, Paris, pp. 291-293.

Leroy, Charles François Antoine (1862), Traité de stéréotomie, Mallet-Bachelier, Paris, pp. 254-256.

Leroy, Charles François Antoine (1864), Traité de géométrie descriptive, Gauthier Villars, Paris, pp. 289-292.

Migliari, Riccardo (2012), La geometria descrittiva nel quadro storico della sua evoluzione dalle origini alla rappresentazione digitale, in Carlevaris, Laura e De Carlo, Laura e Migliari, Riccardo (a cura di), Attualità della geometria descrittiva, Gangemi,

Roma, pp. 15-42.

Monge, Gaspard (1796), Analyse appliquée à la géométrie, in Journal de l’École polytechnique, chaier II, Imprimerie de la République, Paris, pp. 145-165.

Monge, Gaspard (1799), Géométrie descriptive. Riproduzione anastatica (1989), Jacques Gabay, Sceaux, 119-127.

Monge, Gaspard (1809), Application de l’analyse à la géométrie, Bernard, Paris, pp. 121-159.

Sakarovitch, Joel (2009), Gaspard Monge founder of constructive geometry, in Kurrer, Karl-Eugen e Lorenz, Werner e Wetzk, Volker (a cura di) Proceedings of the Third International Congress on Construction History, Neunplus, Berlino, pp. 1293-1299.

Salvatore, Marta (2009), Stereotomia, in Migliari, Riccardo, Geometria descrittiva – Tecniche e applicazioni, CittàStudi, Novara, vol. 2, pp. 485-523.

Zadravec, Mirko e Schiftner, Alexander e Wallner Johannes (2010), Designing Quad-dominant Meshes with Planar Faces, in Computer Graphics Forum, vol.29, n.5, http://www.geometrie.tugraz.at/wallner/vfdesign.pdf




DOI: 10.6092/issn.1828-5961/3160

Copyright (c) 2012 Federico Fallavollita, Marta Salvatore

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 1828-5961
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 7896 del 30 ottobre 2008

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]