Geometrie coniugate

Leonardo Paris

Abstract


Lo studio degli ingranaggi si basa sulle geometrie coniugate in cui due curve o due superfici si mantengono costantemente in contatto pur se in movimento reciproco. La teoria geometrica degli ingranaggi fino alla fine del XIX secolo era uno dei molteplici rami nelle applicazioni della Geometria Descrittiva. Lo studio si basa sulla conoscenza delle principali proprietà delle curve piane e gobbe e delle loro derivate. La specificità del tema è che queste geometrie nel momento in cui si devono relazionare con le loro coniugate, devono rispettare dei vincoli che altrimenti non avrebbero. Si vuole evidenziare attraverso casi concreti il ruolo della geometria descrittiva nel passaggio dal teorico al pratico riproponendo in chiave informatica, temi e procedure di indagine spesso passati in secondo piano se non addirittura dimenticati.


Parole chiave


geometrie coniugate; geometria descrittiva; ingranaggi; curve; superfici; modellazione informatica

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


Migliari, Riccardo (2009), Geometria descrittiva, Vol. I e II, CittaStudi, Novara

Carlevaris Laura, De Carlo Laura, Migliari Riccardo (a cura di) (2012), Attualità delle geometria descrittiva, Gangemi editore, Roma

De Carlo Laura (a cura di) (2007), Informatica e fondamenti scientifici della rappresentazione, Gangemi editore, Roma

Codazza, Giovanni (1854), Teoria geometrica degli ingranaggi, Milano

Tessari, Domenico (1902), La costruzione degli ingranaggi, Torino

Leonardo Paris (2008) Conseguenze informatiche nella rappresentazione. Disegno e modello del capitelli ionico. In Disegnare, Idee, Immagini, n. 36, Gangemi Editore, Roma

Leonardo Paris (2009), Stereotomia del Legno, in Riccardo Migliari (2009), Geometria descrittiva, Vol. II, op. cit.

http://mecsys.mecc.polimi.it/Didattica/2m_fdm_varie/MatInt/pc/Storia_Ingranaggi.pdf

http://it.wikipedia.org/wiki/Ingranaggio




DOI: 10.6092/issn.1828-5961/3172

Copyright (c) 2012 Leonardo Paris

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 1828-5961
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 7896 del 30 ottobre 2008

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]