Vol. 7, n. 13 (2014) - Town files, a cura di Francesca Fatta, Sebastiano Nucifora e Chiara Scali

tra desiderio e bisogno: la rappresentazione del paesaggio urbano nell'era del pensiero digitale

L'atto di rappresentare la città ha assunto, nel tempo, significati diversi. Il bisogno di comprendere, esplicitato attraverso il rigore della misura e della geometria, legato a questioni pratiche e militari, si è alternato al desiderio di magnificare, o di immaginare, il paesaggio urbano nelle opere ora realistiche ora utopiche e profetiche degli artisti, sempre influenzati dall'uso di metodi e strumenti che la tecnica della rappresentazione ha di volta in volta messo loro a disposizione.

Sommario

Editoriale

Roberto Mingucci
E / 1-3

Articoli

Francesca Fatta
PRESENTAZIONE / 1-8
Sebastiano Nucifora
PREFAZIONE / 1-14
Gregorio Froio
I / 1-8
Salvatore Santuccio
II / 1-9
Starlight Vattano
III / 1-10
Fabrizio Agnello
IV / 1-9
Stefano Bertocci, Sara Bua, Sandro Parrinello, Francesca Picchio
V / 1-20
Aldo De Sanctis
VI / 1-9
Daniele Colistra
VII / 1-11
Gaetano Ginex
VIII / 1-9
Niccolò Casiddu, Saverio Giulini
IX / 1-9
Daniele Villa
X / 1-6
Michele Calvano, Wissam Wahbeh
XI / 1-12
Francesco Maggio
XII / 1-10
Roberta Spallone
XIII / 1-8
Manuela Bassetta
XIV / 1-6
Gabriele Pierluisi
XV / 1-15
Agostino Urso
XVI / 1-10
Paola Raffa
XVII / 1-10
Maria Linda Falcidieno, Maria Elisabetta Ruggiero, Alessandro Castellano
XVIII / 1-18
Letizia Bollini
XIX / 1-7
Teodora Malavenda
XX / 1-8
Chiara Scali
POSTFAZIONE / 1-11